Immobiliare logistica: a Dea Capital quattro asset ceduti da Segro-Vailog

DeA Capital Real Estate sgr, tramite il fondo Logita, riservato a investitori professionali e interamente dedicato al settore della logistica, ha acquistato dallo sviluppatore immobiliare Segro-Vailog quattro immobili situati a Castel S. Giovanni (Piacenza), Bentivoglio (Bologna) e Colleferro (Roma). L’acquisizione è avvenuta a un corrispettivo di 268 milioni di euro. Nell’operazione, il fondo è stato assistito da Sensible Capital e dallo studio legale Apollo & Associati.

Grazie a questa operazione, il portafoglio di Logita ha superato 1 miliardo di euro, diventando il più grande fondo in Italia dedicato alla logistica. Il veicolo detiene in portafoglio 30 immobili interamente locati, che generano canoni annui per oltre 57 milioni di euro.

Contestualmente, il patrimonio complessivo gestito da DeA Capital Real Estate sgr ha toccato 11,5 miliardi di euro distribuiti su 54 fondi di investimento immobiliare e una sicaf.

Come ricostruisce BeBeez Logita era stato lanciato da Prelios sgr nel giugno 2016, con target di raccolta 350 milioni e all’epoca era stato sottoscritto da parte di primari investitori istituzionali. Tra questi rientrava il colosso britannico Segro Plc, quotato a Londra e specializzato nello sviluppo e nella gestione di asset logistici, che all’epoca aveva annunciato la cessione di un portafoglio di immobili in Italia e Repubblica Ceca alla joint venture Segro European Logistics Partnership. Dall’inizio di quest’anno la gestione di Logita è passata a DeA Capital. Sottoscritto da primari investitori istituzionali, ha una durata di 50 anni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI SUPPLY CHAIN ITALY

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter di Supply Chain Italy