Entra a regime nel 2021 la collaborazione tra Agras e CabLog

Avviata nell’ottobre del 2020, è entrata a regime nel corso di quest’anno la collaborazione tra CabLog e Agras Pet Foods. La società, nata a Genova nel 1986 e dal 2017 sotto il controllo della belga Nxmh, opera nel settore degli alimenti per animali domestici commercializzando in Italia e all’estero Schesir, Stuzzy nel canale specializzato e Adoc nella grande distribuzione e commercializza circa 25 mila tonnellate anno di prodotti con i marchi Schesir, Stuzzy e Adoc, sia in Italia che all’estero, distribuendo in oltre 40 paesi grazie a una forza lavoro di circa 60 addetti.

Lo scorso autunno ha anche rilevato il 100% di Cerere Produzione srl, spinoff di Cerere Spa, azienda con sede a Neive, in provincia di Cuneo, specializzata nella produzione e confezionamento di alimenti secchi (crocchette e croccantini), sempre per animali da compagnia.

Questa operazione – ha dichiarato l’ad di Agras Pietro Molteni – si inquadra nella strategia dell’azienda che prevede lo “sviluppo di un portafoglio di prodotti secchi innovativi, da distribuire in Italia ed all’estero attraverso il controllo diretto della capacità produttiva e la responsabilità dell’intera catena del valore, dall’approvvigionamento, alla produzione, alla commercializzazione.”

La collaborazione con CabLog, iniziata ad ottobre 2020 si inserisce in questa fase di sviluppo e, spiega l’operatore logistico, è entrata a pieno regime con il 2021. L’intero sito di Carpiano

(in provincia di Milano) è oggi dedicato ai 20.000 pallet dell’azienda, con un settore specifico di 2500 metri quadrati destinato allo stoccaggio del prodotto bio. I processi curati da Cab Log comprendono attività di inbound (da fornitori nazionali ed internazionali) e outbound estero con la preparazione di container, confezionamento espositori nonché tutte le operazioni legate alla distribuzione in tutta Italia.

La complessità, spiega ancora l’operatore, è generata “dalla parcellizzazione delle consegne, dalla necessità di contatto diretto con il destinatario, da attività che prevedono servizi aggiuntivi di facchinaggio personalizzati, mezzi con sponda, servizi di outbound per l’estero, allestimenti customizzati”. Tra i servizi offerti sono inclusi la gestione della parte documentale veterinaria per i prodotti destinati all’esterno extra Ue, nonché la reportistica fotografica qualitativa del prodotto in spedizione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI SUPPLY CHAIN ITALY

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter di Supply Chain Italy