Italmondo apre in Belgio una zona di sdoganamento merci per una società e-commerce

Il gruppo Italmondo ha annunciato l’apertura in Belgio di una zona di sdoganamento per il trasporto di merci di uno dei più grandi e-commerce dalla Gran Bretagna. Predisposta attraverso la controllata belga del gruppo, Euroterminal, l’area si trova a Mouscron, nella parte occidentale del Paese, e si estende su una superficie di 18.000 metri quadri che, spiega l’azienda, potrà ospitare quotidianamente fino a 70 camion della società e-commerce cliente.

Il progetto si inserisce all’interno di un accordo a tre che oltre a Euroterminal alla azienda in questione coinvolge anche Cacesa (membro di Iag, gruppo di cui fanno parte Iberia, British Airways e Aer Lingus). Il suo obiettivo, più nel concreto, è quello di permettere ai camion di ovviare a una delle difficoltà imposte dalla Brexit, ovvero i protocolli della dogana di Calais, che da gennaio 2021 causano forti rallentamenti sulle attività logistiche. Servendosi quindi della nuova area, i trasportatori potranno gestire le formalità doganali a Mouscron, velocizzando così l’imbarco.

“In un contesto di pratiche doganali difficili e poco chiare, aumento dei prezzi e allungamento dei tempi di trasporto – ha commentato Federico Pozzi Chiesa, Ad di Italmondo – diventa cruciale garantire ai vettori uno spazio sicuro e funzionale in cui queste pratiche possano essere portate a termine con rapidità ed efficienza”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI SUPPLY CHAIN ITALY

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter di Supply Chain Italy