I numeri dell’autotrasporto in Italia nel 2021: quasi 100mila aziende, calano i ‘padroncini’ e i piccoli

Quasi 100mila aziende (precisamente 99.465), un numero leggermente superiore a quello del 2020 (98.070, +1,42%), con una netta diminuzione di quelle di piccola taglia e un aumento delle realtà più strutturate.

Sono i numeri dell’autotrasporto in Italia a fine 2021, resi noti da RivistaTir, tratti dall’Albo Nazionale degli Autotrasportatori 2021 ed elaborati dal Mims. Secondo l’analisi, lo scorso anno è sceso il numero delle aziende ‘monoveicolari’ (dalle 22.099 del 2020 a 21.573, -2,38%), così come quelle composte da flotte di ridotte dimensioni. Quelle in cui è presente una flotta di 2-5 veicoli sono infatti calate a 32.776, contro le 32.825 dell’anno prima (-0,14%).
Di contro sono cresciute (+2,36%) quelle della fascia 6-20 veicoli (ora 19.349) e ancora di più quelle di taglia superiore. Aumenta infatti del 3,43% la quota di quelle della fascia 21-50 veicoli (da 5.125 a 5.301), sale del 3,97% (da 1.410 a 1.466) quella delle imprese con 51-100 mezzi, mentre le realtà con oltre 100 veicoli crescono addirittura del 6,6% (da 832 a 887 unità).

Del totale, all’Albo risultano incluse anche 18.113 aziende prive di veicoli e per le quali il Comitato Centrale ha avviato accertamenti. Pari infine a 1.542 unità il numero di quelle sospese perché inadempienti, in diminuzione dell’8,4% rispetto al 2021.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI SUPPLY CHAIN ITALY

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter di Supply Chain Italy