Cromwell rileva immobili logistici di Abb e Bialetti

Il gruppo Cromwell Property ha rilevato per conto del suo fondo Cromwell European Reit due immobili logistici-light industrial (secondo la sua definizione) in una operazione off market del valore complessivo di 51 milioni di euro.

La prima acquisizione riguarda un asset di 63.221 metri quadrati che sorge a Vittuone, in provincia di Milano, situato su un’area di 99.760 metri quadrati, e interamente locato ad Abb con un contratto senza break option. Ristrutturato nel 2021, l’immobile comprende un edificio principale adibito ad attività industriali e a altri a uso uffici.

L’altra acquisizione riguarda un complesso situato a Coccaglio, in provincia di Brescia, interamente locato a Bialetti sulla base di un contratto della durata di 12 anni. Il sito comprende due edifici di 44.644 metri quadrati, che sorgono su un’area pari a 74.533 metri quadrati, con 12 baie di carico.

Nelle operazioni sono stati coinvolti come consulenti tecnici Yard Reeas e Sfre. K&L Gates ha agito come consulente legale e fiscale per la transazione ABB, mentre Greenberg Traurig ha avuto il ruolo di advisor legale in quella di Bialetti insieme al consulente fiscale Pirola Pennuto Zei.

“Nonostante l’attuale forte competizione nel settore della logistica, abbiamo aggiunto al portafoglio due asset con rendimento iniziale decisamente interessante se consideriamo non solo le locations eccellenti ma anche le specifiche tecniche, le dimensioni significative, la qualità dei conduttori e le caratteristiche dei due contratti di locazione. Essendo investimenti orientati al lungo periodo, questi immobili offrono la flessibilità necessaria per eventuali attività di sviluppo o asset management finalizzate ad aumentarne il valore” è stato il commento di Lorenzo Caroleo, responsabile per l’Italia di Cromwell Property Group.

Negli ultimi due anni, ha ricordato Caroleo, la società è stata molto attiva nella Penisola, rilevando prima il portafoglio Dhl e successivamente quattro asset logistici per un valore di oltre 120 milioni di euro. “Rimarremo attivi anche nei prossimi mesi, investendo nel settore man mano che si concretizzeranno ulteriori opportunità” ha concluso il manager.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI SUPPLY CHAIN ITALY

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter di Supply Chain Italy