E-commerce italiano b2c verso i 46 miliardi di euro nel 2022

Sono attualmente 33,3 milioni gli italiani attivi come acquirenti on line (9,6 milioni in più che nel 2019). Del totale, 17,4 milioni sono clienti abituali, ovvero che effettuano 3 o più acquisti in un trimestre, e da soli generano il 91% a valore degli acquisti completati via web.

Lo evidenzia una analisi dell’Osservatorio eCommerce B2C Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano, presentata pochi giorni fa. Il report stima inoltre una crescita consistente per il mercato italiano nel 2022. La previsione è che questo andrà infatt a toccare i 45,9 miliardi di euro, crescendo del 14% sul 2021 (in cui la progressione è stata invece del 10%). Anche se la maggior parte del volume d’affari sarà generata dall’acquisto di prodotti (segmento che toccherà i 34 miliardi, +10%), la progressione più importante sarà quella dei servizi, i quali dopo il crollo che si è avuto con la pandemia torneranno a crescere del 28%.

Rispetto alle categorie merceologiche, l’osservatorio nota un rallentamento tra quelle più mature (abbigliamento +10%, informatica ed elettronica di consumo con il +7%), il segmento più vivace è quello del Food&Grocery (+17%).

Stabile infine la penetrazione dell’on line sul totale degli acquisti B2C (11% del totale), così come la predilezione per lo smartphone come device preferito (55%).

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI SUPPLY CHAIN ITALY

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter di Supply Chain Italy