Dall’Italia al Brasile via nave e aereo i vaccini di Gsk

Kuehne Nagel ha svelato di avere gestito una spedizione multi-modale di vaccini realizzati da Gsk dal porto di Livorno al Sud America, la prima di questo tipo in arrivo ell’area. Nel dettaglio, una prima partita di dosi è salpata dallo scalo toscano in direzione del porto di Montevideo, in Uruguay. Da lì la spedizione è proseguita verso il Brasile per mezzo di due voli charter.

Denisse Rivera, responsabile degli hub uruguaiani di Gsk, ha spiegato che l’operazione marca un passaggio strategico per la distribuzione dell’aienda e di avere scelto Kn come partner per via dell’offerta di connessioni aeree dirette tra Montevideo e il Brasile. Complessivamente la collaborazione tra la casa di spedizioni e l’azienda farmaceutica in Sud America comprenderà la gestione annua di 12 milioni di dosi di vaccini di vari tipi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA DI SUPPLY CHAIN ITALY

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter di Supply Chain Italy